Mettiti al sicuro la tua azienda dai malintenzionati

Ti capita di pensare alla sicurezza informatica della tua azienda?

Sicuramente si, soprattutto da quando anche le tv nazionali parlano di attacchi tramite virus che paralizzano intere imprese.

La prima cosa che ti chiedo però è la seguente: Conosci come è fatta veramente la tua di rete?

Hai una mappa di tutti gli apparati che accedono a internet, i computer, le stampanti, i server e altri dispositivi che fanno funzionare il tutto e dai nomi che ai più sono sconosciuti come router, switch, firewall e access point?

Come pensi di poter prevenire il furto o la perdita di informazioni sensibilio il blocco totale con richiesta di riscatto se non conosci neanche come è organizzata la tua rete?

Immagina di voler proteggere la casa da eventuali furti, devi conoscere quante finestre hai e quanto sono vulnerabili, la porta di ingresso blindata, magari un lucernaio. Poi metti un sistema di allarme con sensori alle finestre e alla porta di ingresso e rilevatori ambientali. Se non conoscessi tutti i punti da cui si può entrare non saresti neanche in grado di proteggerli.

In una rete informatica è la stessa cosa, con lo svantaggio che i ladri possono entrare partendo da qualsiasi parte del mondoe rubarti informazioni senza neanche che te ne accorga.

NON PERDERTI I PROSSIMI ARTICOLI, RICEVI LE NEWS

Un altro aspetto da non trascurare è sapere come viene usata la rete internet per poter individuare eventuale traffico anomalo. Potresti scoprire che un computer, perché compromesso, sfrutta l’80% della banda internet e magari gli interessati neanche lo sanno. Oppure, semplicemente che non hai un piano dati adeguato a quello che effettivamente ti serve.

Come fare allora?

  1. Crea una mappa accurata di tutta la rete aziendale con tutti gli apparati connessi.
  2. Attribuisci ad ogni apparato un grado di vulnerabilità.
  3. Crea un elenco con tutti gli indirizzi associati agli apparati (Ogni componente connesso ha un suo indirizzo specifico per essere raggiunto).
  4. Inserisci uno strumento in grado di fare un’analisi di tutto il traffico per capire come viene ripartito.
  5. Dopo l’analisi iniziale, inserisci un sistema di monitoraggio per vedere nel tempo come vengono usate le varie connessioni, quale apparato e per cosa.
  6. Stabilisci il grado di protezione, e se è necessario, aggiungi apparati di specifici, ad esempio firewall.
  7. Fai sempre una o più  copie di sicurezza di tutti i dati importanti (backup) per poterli ripristinare in caso di blocco totale o di perdita anche parziale o per errore.
  8. Trova un fornitore di accessoa internet specifico per aziende, come Welcome Italia, che ti garantisca sempre il buon funzionamento della rete.

Tutto questo non solo è possibile ma indispensabile per creare un ambiente sicuro e funzionante. Nessuna azienda piccola o grande che sia può essere competitiva a prescindere da internet e da una buona politica di sicurezza.

Se vuoi saperne di più e vuoi qualche consiglio non esitare a contattare ERITEL compilando il form che trovi qui sotto.

A presto!

Lionello Flamini - ERITEL

Lionello Flamini

Marketing Communications

 Ti chiamiamo noi

Inserisci i tuoi dati per essere contattato da un nostro esperto.

+39 071 2215111